• Yoga con Luna

Yin Yoga per promuovere il Sistema Immunitario

Aggiornamento: 11 dic 2020




E' ormai risaputo da numerosi studi scientifici che lo Yoga promuove il corretto funzionamento delle nostre difese immunitarie, diminuendo i livelli di stress e favorendo la regolazione fisiologica del nostro corpo.


Ancora una volta le pratiche Yoga ci ricordano di quanto mente e corpo siano strettamente interconnessi.


Nella società in cui viviamo è difficile accedere puramente alla mente, a meno che non si pratichi direttamente la meditazione. Nella maggioranza dei casi, infatti, ognuno di noi è immerso in una realtà attiva e frenetica in cui raramente ci si mette seduti a gambe incrociate per osservare cosa accade al nostro interno.

Ecco che qui lo Yoga ci viene in aiuto: è più semplice partire dal corpo tangibile, che possiamo percepire fisicamente ogni giorno, per poi accedere sempre più in profondità agli strati sottili dei nostri pensieri e delle nostre emozioni.


Nella realtà che ci circonda, quindi, la nostra vita è prettamente Yang.


Quante volte andiamo in affanno per le mille cose da fare durante la giornata? Quante volte abbiamo tempo di fermarci con noi stessi e chiederci come stiamo e se quello che facciamo ogni giorno si allinea veramente con ciò che siamo? Quante volte semplicemente andiamo avanti senza consapevolezza, compiendo automatismi giorno dopo giorno?


Secondo la filosofia del Tao e della Medicina Tradizionale Cinese, noi siamo un'integrità, un Uno, e in questa unione nasce il nostro equilibrio di Yin e Yang.




Lo Yang nella filosofia della Medicina Tradizionale Cinese è l'energia di luce - controparte bianca - associata all'azione, al calore, alla guida, al maschile, alla parte Solare che c'è dentro di noi.


Tutti noi eccediamo di energia Yang: lavoriamo per la gran parte della giornata, torniamo a casa e abbiamo altri compiti da svolgere, e quando siamo soli con noi stessi ci sentiamo annoiati e improduttivi, quasi in colpa per stare fermi!


Lo Yin, invece, è l'energia di ombra - controparte nera - associata alla calma, al freddo, al riposo, al femminile, alla parte Lunare che c'è dentro di noi.


Poche volte ci fermiamo, ci concediamo di riposare pienamente, ascoltiamo le nostre emozioni e facciamo caso a come si sente il nostro corpo durante la giornata. Questa carenza di Yin si riversa con frustrazione, prestazioni eccessive, tendenza alla produttività esasperata con conseguente accumulo di stress.


Anche quando ci approcciamo alle pratiche Yoga spesso e volentieri ci sentiamo di dover fare, fare e fare: rinforzare i nostri muscoli, allungarci allo stremo e, senza che ce ne rendiamo conto, forzare il nostro corpo in forme per cui non è ancora pronto. Cadiamo spesso nella trappola della competitività e non solo nei confronti di chi c'è di fianco a noi al tappetino, che magari pratica da più tempo, ma anche nei confronti di noi stessi.


Quando i livelli di stress nel nostro corpo sono alti, e quindi si innalzano i livelli di adrenalina e cortisolo, tutti i nostri organi vengono compromessi: dal nostro cervello, fino agli organi digestivi che si occupano dei processi di trasformazione dell'energia nel nostro corpo, fino ad arrivare a muscoli e ossa che sostengono il nostro intero organismo.


E' qui che lo Yin Yoga e la Medicina Tradizionale Cinese ci offrono uno spunto su cui riflettere!


Lo Yin Yoga è una pratica passiva rilassata dove si vuole andare a lavorare su questa energia Yin e su specifici meridiani che, secondo la filosofia cinese del Tao, scorrono in tutto il nostro corpo portando flussi di energia. Questa energia, attraversa tutto il nostro corpo come se fosse una rete e, in particolare, si concentra in determinati organi fondamentali per la nostra sopravvivenza, andando a stimolare il loro corretto funzionamento. Ogni organo è simbolicamente correlato ad un'emozione specifica. Tra questi spicca la milza, grande organo associato al nostro sistema immunitario che infatti, secondo la Medicina Tradizionale Cinese, è associato a emozioni di fatigue, ansia e preoccupazione, cause fondamentali dello stress e dell'abbassamento delle nostre difese immunitarie.


Ma veniamo al cuore della pratica Yin.


Nello Yin Yoga c'è tutto fuorché il lavoro muscolare! Si abbandona completamente la forza dei nostri muscoli e si entra nelle asana, nelle posizioni dello Yoga, in modo passivo e rilassato, ovvero si lascia che sia la forza di gravità ad agire su di noi, mantenendo la posizione per un lungo periodo di tempo.


Questo implica che, abbandonando i nostri muscoli, il corpo assuma una forma molto diversa rispetto all'aspetto delle asana a cui siamo abituati normalmente, dove la schiena dev'essere dritta e l'allineamento deve essere perfettamente controllato.


Nello Yin Yoga si enfatizza l'energia Yin quindi non importa come il tuo corpo appaia all'esterno, l'importante è chiudere gli occhi, abbandonarti a te stesso, respirare nella tua sensazione di questo gentile allungamento e non aggrapparti a nulla ma, al contrario, lasciare che allo scorrere del tempo il tuo corpo si apra dolcemente nelle asana.


Quasi tutte le asana Yin Yoga vengono svolte sdraiati o seduti al tappetino per lavorare con la forza di gravità: in questa energia di abbandono, le posizioni di apertura delle anche, apertura del cuore e dei piegamenti in avanti, favoriscono il rilascio emozionale e corporeo. Nello Yin Yoga si ha lo spazio di lavorare sulle nostre tensioni fisiche, di respirarci attraverso e di lasciare che con dolcezza si sciolgano. Abbiamo anche il tempo e il modo di osservare da quali emozioni e da quali pensieri siamo attraversati durante la pratica.


Ecco perchè lo Yin Yoga è una delle pratiche meditative per eccellenza e permette davvero di portarci ad una condizione di benessere in corpo, mente e spirito.


Quando ci si concede spazio e tempo sacri per ascoltarci, far emergere le problematiche, osservarle e lasciarle andare, riusciamo a lavorare su tutto ciò che ci turba, sia nel nostro corpo che nella nostra mente, e riusciamo a riequilibrarci. Come il Tao ci insegna, non si può essere solo Yang nella vita, ma anche nel simbolo dello Yang c'è un piccolo puntino nero che ci ricorda di quanto siano importanti l'introspezione e la calma.


Quando il nostro intero organismo si porta ad una condizione di equilibrio, il nostro sistema immunitario ha la possibilità di agire al massimo delle sue potenzialità e lo Yin Yoga è un importantissimo strumento per tutto questo.


Namasté,


Luna


Seguimi sui miei Social!

Instagram: @yogaconluna

Facebook: @yogaconlunamonzaebrianza


Articolo scritto in collaborazione con la Campagna #rinforzaledifeseimmunitarie

del Fiore del Risveglio

118 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti