top of page
  • Immagine del redattoreYoga con Luna

Yoga e Autunno, Energia di Introspezione




La natura è qualcosa che guardiamo spesso come degli spettatori esterni, ma la realtà è che noi siamo parte della natura e quello che succede all'esterno influenza profondamente la nostra interiorità e i nostri livelli di energie.

Un fiore non rimane lo stesso durante il corso dell'anno. In accordo alle stagioni, esso attraversa momenti in cui è in fase di sviluppo sottoterra, il suo stelo fa capolino dal suolo per poi sbocciare, fiorire, profumare, irradiare i suoi petali e i suoi colori... e infine appassire, per un ciclo infinito di nascita e morte, di energia e di forza ma anche di attesa e di riposo.


Nella nostra società, un po' per obbligo un po' per influenza sociale, tendiamo a voler essere sempre produttivi durante tutto l'anno, lavorare sodo, eccellere in tutti i campi e a voler raggiungere a tutti i costi gli obiettivi che ci prefiggiamo, causandoci stress e burn-out.


Se impariamo ad osservare la natura e le stagioni che ci circondano, possiamo imparare da esse l'arte del rallentare, del fermarsi e del riposo assoluto: questo è il momento dell'anno dove le nostre energie sono inferiori, dove abbiamo bisogno di dormire di più, mangiare un po' di più e prenderci cura di noi stessi.


L'autunno è il momento in cui le notti si allungano fino a raggiungere il culmine del solstizio d'inverno; allo stesso modo noi dobbiamo raccoglierci, ascoltare il nostro corpo, riposarci e ricaricarci profondamente.

Questo è il periodo dell'anno ideale in cui iniziare una pratica di yoga di consapevolezza dove si presta maggiore ascolto al corpo e alla mente attraverso un ritmo lento e meditativo che porta al rilascio di ogni tensione, calma e introspezione.


Puoi provarle qui sul mio Canale di YouTube:







Onoriamo noi stessi così come onoriamo la Natura che ci circonda!


 






154 visualizzazioni0 commenti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page