• Yoga con Luna

Come lavorare sul nostro 3° centro energetico, il CHAKRA DEL PLESSO SOLARE

Aggiornato il: 3 dic 2019



Simbolicamente nella tradizione dello Yoga, il nostro corpo è diviso in centri energetici detti chakra (= ruota) ognuno dei quali vuole rappresentare delle determinate aree corporee alle quali sono correlate delle emozioni.

Il prana, ovvero l’energia vitale, circola in tutto il nostro corpo ma si concentra metaforicamente in determinate zone che sono appunto i nostri 7 chakra. Essi sono localizzati lungo tutta la nostra colonna vertebrale e si distinguono in minori (dal 1° al 3°) e in maggiori (dal 4° al 6°, il 7° è il nostro sé assoluto), non per importanza ma per significato spirituale. E' un viaggio che dalla terra e dalla materialità conduce alla consapevolezza e alla spiritualità.


Il terzo centro energetico del nostro corpo si trova appena sopra l'ombelico, nel centro del nostro addome, ed è Manipura, il 3° chakra. E' detto anche il chakra del plesso solare e rappresenta la relazione che abbiamo con noi stessi che si esprime in sicurezza di sé, autostima e fiducia in sé stessi.


Il suo colore rappresentativo è il giallo.


Questo chakra può essere in disequilibrio se è iperattivo, andando a sfociare nella vanità e nel credere di essere meglio degli altri, oppure ipoattivo, se al contrario si ha poca fiducia in sé stessi, poca stima e si crede poco nelle proprie potenzialità.


Per lavorare su di esso occorre meditare su questi aspetti:


La tua sicurezza in te stesso inspira gli altri?

Ti senti forte e coraggioso nella vita?

Ti rispetti e ti prendi cua di te stesso?

Accetti te stesso esattamente per quello che sei?

Ti meriti di essere notato e ascoltato

Ti meriti amore, successo e felicità


Prova ad eseguire queste 3 asana correlate al 3° chakra:


Marichyasana III, la posizione del raggio di luce




Dhanurasana, l'arco




Ushtrasana, il cammello


Queste posizioni di torsione, inarcamento della schiena e apertura del petto stimolano la zona del plesso solare, massaggiano gli organi digestivi e rilassano la fascia addominale.


Respira. Canta mentalmente o verbalmente la sillaba RAM.


Poniti le domande e ripeti le affermazioni citate sopra e ascolta la tua reazione fisica ed emotiva, per capire su quale aspetto della tua vita riguardante il 3° chakra occorre lavorare maggiormente.


Il lavoro sui chakra e sulle asana è una meditazione in movimento.


Namastè,


Luna

21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti