• Yoga con Luna

Asana, oltre le Posizioni Fisiche #leparoledelloyoga

Aggiornamento: 5 ago



Asana è una parola sanscrita che si può tradurre come "posizione comoda, stabile, mantenuta il più a lungo possibile".

Lo Yoga nasce come pratica meditativa. Le prime testimonianze risalgono al 5000 a.C. in India con ritrovamenti di monete, sigilli e statuette riguardanti posizioni yogiche che servivano a preparare il corpo a rimanere stabile e a lungo in posizione di meditazione.

Attraverso la pratica degli asana ci si avvale del corpo, che è qualcosa di tangibile, per andare oltre al corpo. Le posizioni yoga sono un senso profondo che raffiguriamo, un po' come metafore che assorbiamo e che rimangono nella nostra mente.

Con la costanza nella pratica di yogasana il corpo cambia e cambia anche la mente che si rende conto che non ci sono limiti se non quelli che ci raccontiamo ogni giorno.



Come un musicista si esprime attraverso il suo strumento, lo studente o l’esperto di Yoga si esprime attraverso il proprio corpo, creando varie e animate forme naturali. Come lo scultore dà forma alle sue sculture, lo yogi cesella il suo corpo e la sua mente ed espande la propria coscienza nell’universale.

dal maestro B.K.S. Iyengar


Ecco come io vivo e insegno la pratica fisica ai miei studenti!


Ti è piaciuto questo approfondimento? Al prossimo post di #leparoledelloyoga!

20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti