• Yoga con Luna

Yoga o semplice ginnastica?

Lo Yoga è una disciplina antichissima le cui prime testimonianze sono state fatte risalire al 5000 a.C. in India grazie al ritrovamento di sigilli, monete e statuette raffiguranti posizioni yogiche.


Lo Yoga nasce come pratica puramente meditativa e, per gli yogi dell'epoca, le posture fisiche servivano a preparare il corpo a mantenere per un lungo periodo di tempo una posizione nella meditazione che doveva essere comoda e confortevole. Questo serviva a poter rimanere concentrati sulla mente e abbandonare la percezione sensoriale.


In Occidente, adesso, quando si pensa allo Yoga lo si immagina ai suoi due estremi opposti: una disciplina in cui "non si fa niente" e si rimane seduti a gambe incrociate, oppure una disciplina di contorsioni degne del Cirque du Soleil o di verticali sulle mani.


La verità, come anche nella vita, sta nel mezzo, ed è vero che gli asana sono uno dei passi di Patanjali e della via dello Yoga, ma non sono tutto. E' qui che si differenzia lo Yoga da una normale pratica fisica di ginnastica: rendere il corpo più flessibile e più forte è il mezzo per raggiungere il fine della serenità interiore, della consapevolezza del nostro corpo e di quanto sia limitato per poi passare oltre esso e concentrarci sul respiro, sulla mente, sulla pulizia dei nostri pensieri e sul lasciarsi andare ad una vita di gioia concentrandoci su ciò che abbiamo nel momento presente.


Lo Yoga usa il corpo per andare oltre il corpo.


Namasté,


Luna




129 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti